Ente bilaterale, 31 milioni in 25 anni

Gli artigiani piemontesi hanno avuto dall'ente bilaterale Ebap 31 milioni di euro in venticinque anni: una cifra che ha permesso di aiutare, con la cassa integrazione o interventi di sostegno al reddito, oltre 50.000 lavoratori colpiti dalla crisi. Quasi 22.000 gli interventi a favore delle imprese per acquisto di macchinari, interventi per la sicurezza, formazione. E' il bilancio dell'Ebap Piemonte, al quale aderiscono 18.500 imprese e 75.000 lavoratori. L'ente è nato nel 1993 dall'accordo in Regione tra Confartigianato, Cna e Casartigiani, Cgil, Cisl e Uil ed è diventato un modello di relazioni sindacali. Una ricorrenza celebrata in un incontro alle Ogr, durante il quale è stato presentato il Rapporto Osservatorio Ebap a cura di Aldo Enrietti.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Borgone Susa

    FARMACIE DI TURNO

      Nel frattempo, in altre città d'Italia...